Primo Chakra - Muladhara (una visione integrata tra oli essenziali e cristalli)

pubblicato il 25/03/2019
da Antonella Giordano

Cominciamo un percorso che ci condurrà alla conoscenza dei chakras, un modo diverso per riflettere su noi stessi, sui nostri punti deboli e punti di forza.



Muladhara, detto anche chakra della radice, dell’IO SONO.

Come siete messi con i vostri bisogni primari? Rispettate i ritmi del vostro corpo?
E com’è il vostro rapporto con la sopravvivenza materiale (cibo, denaro, lavoro)?
Questo chakra, che è localizzato alla base della colonna vertebrale e nel perineo, ci fa riflettere, con il suo colore rosso che richiama la terra, sulle nostre fondamenta fisiche e psichiche.

Il rosso è sicuramente il colore del primo chakra, un colore forte ed energico, capace di connetterci con la forza della vita, non a caso è il colore del sangue.
Una pietra che può contribuire all’equilibrio del primo chakra è il diaspro rosso, che facilita la circolazione dell’energia del primo chakra nel corpo, aiutandoci a proteggerci e a fortificarci, ma anche a radicarci per affrontare meglio la soddisfazione dei nostri bisogni materiali.

Gli oli essenziali sono potenti alleati del nostro stato energetico.
Collegati al primo chakra ci sono molti olii essenziali, e per ognuno di noi c’è quello più adatto.
Gli oli più indicati sono quelli che radicano, ricentrano, facendoci tornare alla realtà, e non a caso provengono da piante forti e stabili.
Per questo motivo ho scelto di dedicare al primo chakra l’olio essenziale di rosmarino.
È una pianta molto familiare per noi italiani, ma se ci pensiamo bene lo conosciamo solo per gli usi che se ne fanno in cucina.
Invece se lo immaginiamo, vediamo quanto potentemente è ancorato alla terra, quanto il suo odore intenso ci comunica forza e sicurezza.
Immaginatevi nella macchia mediterranea, con il mare davanti, il sole caldo che vi riscalda il corpo e una brezza leggera che vi avvolge con l’aroma di rosmarino…non vi sentite già meglio?
Ecco, se mettete in diffusione il rosmarino, non vi garantisco di vedere il mare, ma di sentirvi un pochino meglio sì.

Grazie Manuela Germano, cristalloterapeuta ed esperta in riflessologia facciale, per il consiglio su una delle pietre più adatte a questo chakra.







Cerca il consulente più vicino a te


Cerca





Contattaci per avere maggiori informazioni





Area riservata







Scarica l'eBook

Compila i campi per ricevere gratis l'eBook
Benefici emozionali dell'aromaterapia.


Privacy Policy      Cookie Policy