Settimo chakra - Sahasrara - Chakra della corona

pubblicato il 18/04/2019
da Antonella Giordano

Sahasrara, chakra della corona un centro energetico potente che si affianca ad un olio essenziale straordinario, il Frankincense...non per nulla l'olio dei RE


Con questo articolo siamo arrivati alla fine del nostro viaggio nei chakras ed oggi conosceremo l’ultimo e settimo centro, Sahasrara, quello del pensiero, della comprensione e della trascendenza.

È quello che ci connette all’energia universale, alla Luce di conoscenza e consapevolezza dell’unità del tutto.

Il suo nome in sanscrito, significa mille petali, per indicare i mondi infiniti ai quali l'uomo ha accesso quando si eleva al piano trascendente.

Il settimo chakra è il punto d'unione tra il microcosmo e l'infinito cosmico; per questo motivo viene chiamato anche "chakra della corona" quale simbolo regale che investe l’essere realizzato.

Il colore associato è il bianco, che racchiude in se tutti i colori, ed è localizzato al vertice della testa. L’organo corrisponde è la ghiandola pineale.

L’affermazione associata è: “io so”.
Dunque non una conoscenza approssimativa o superficiale, ma una sapienza profonda che possiamo aiutarci a realizzare con la pratica spirituale, rafforzata dall’uso di alcuni cristalli ed oli essenziali.

Per riequilibrare e sviluppare il settimo chakra non ci sono ricette preconfezionate e soluzioni semplici, ma un buon inizio può essere prendere coscienza della sua esistenza dentro di noi e iniziare a contattare quelle parti spirituali e divine che ci abitano.
Uno dei modi per farlo è l’uso del cristallo di rocca durante le meditazioni.
Questa pietra è la più indicata per Saharara.

Noto anche come quarzo ialino, è stato sempre considerato in molte culture una pietra dai poteri magici in grado di scacciare demoni e malattie.
Questo fa riflettere su come possa aiutarci per quelli che sono i nostri pensieri oscuri, i nostri “demoni interiori”.

Oltre che usarlo nelle meditazioni, è consigliabile indossarlo, poiché porta armonia, gioia e serenità.

Per saperne di più sugli usi dei cristalli vi consiglio di seguire la mia amica cristalloterapeuta Manuela Germano.

Sahasrara, il settimo chakra, è in forte relazione con l’energia pura e universale ed è collegato ai misteri della nascita e morte.
Non a caso, per questo centro energetico ho scelto di presentarvi un olio essenziale molto potente, collegato anche ai riti sacri, dal forte potere spirituale, l’incenso.

Questo olio è considerato “l’olio della verità”.
È capace di mantenere vivo il contatto con la nostra parte più spirituale, di connetterci con il divino e con le energie sottili.
La sua funzione principale è quella di elevarci e renderci percettivi.
L’incenso è un olio davvero eccezionale sul piano fisico ed emotivo, i cui usi sono tutti da scoprire .

Con questo post finisce il nostro viaggio nei chakras.

Spero di avervi dato spunti di riflessione e qualche suggerimento utile.
Per me è stato un viaggio affascinante ed è stato bello condividere con voi qualcuna delle mie passioni.







Cerca il consulente più vicino a te


Cerca





Contattaci per avere maggiori informazioni





Area riservata







Scarica l'eBook

Compila i campi per ricevere gratis l'eBook
Benefici emozionali dell'aromaterapia.


Privacy Policy      Cookie Policy